Eseguire varianti a titoli abilitativi edilizi

Eseguire varianti a titoli abilitativi edilizi

Le modifiche apportate a un progetto assentito prima dell'ultimazione dei lavori si distinguono in (Legge provinciale 04/08/2015, n. 15, art. 92):

  • varianti in corso d'opera
  • varianti ordinarie.

Sono varianti in corso d'opera:

  1. nel caso di edifici, variazioni che non modificano la destinazione d'uso e che non alterano la tipologia complessiva dell'intervento, secondo quanto specificato con regolamento urbanistico-edilizio provinciale. Le variazioni sono comprese entro il 10 per cento delle misure di progetto concernente il volume edilizio, la superficie coperta, la superficie utile e l'altezza o, nel caso di balconi, entro il 20 per cento della superficie utile degli stessi
  2. nel caso di interventi riguardanti opere diverse dagli edifici, variazioni che non eccedono il limite del 10 per cento delle misure di progetto e che non comportano modificazioni significative sotto il profilo paesaggistico o qualitativo dell'opera, secondo le modalità di calcolo definite dal regolamento urbanistico-edilizio provinciale.

Sono varianti ordinarie le modifiche che non si configurano come variazioni in corso d'opera.

Gli interventi o le opere da realizzare con una variante ordinaria al titolo edilizio originario sono soggette al rilascio o alla presentazione del titolo edilizio previsto per lo specifico intervento di variazione.

I lavori relativi a variazioni in corso d'opera sono realizzati nel periodo di validità del titolo edilizio originario e sono soggetti a segnalazione certificata di inizio attività prima della dichiarazione di ultimazione dei lavori. È consentito apportare variazioni in corso d'opera al progetto assentito, se:

  • non risultano sostanziali rispetto al titolo edilizio originario
  • sono conformi alle previsioni urbanistiche ed edilizie
  • non violano le prescrizioni eventualmente contenute nel titolo edilizio.

Le varianti in corso d'opera non possono essere realizzate su immobili vincolati, immobili contenuti negli elenchi dei beni ambientali e immobili soggetti alla categoria d'intervento di restauro.

Puoi trovare questa pagina in

Aree tematiche: Casa
Sezioni: Istanze edilizie
Ultimo aggiornamento: 03/04/2019 12:33.21